Natura
Slide fotografica
CondividiFacebookTwitterGoogle+LinkedInemailwhatsapp
Home » Natura » Habitat in direttiva

Boschi orientali di Quercia bianca

Codice Habitat 91AA

Boschi mediterranei e submediterranei adriatici e tirrenici dominati, a seconda dell'area geografica, da varie specie di querce (Quercus virgiliana, Q. dalechampii, Q. pubescens) e orniello (Fraxinus ornus), indifferenti per quanto riguarda il tipo di suolo, termofili e spesso in posizione edafo-xerofila tipici della penisola italiana ma con affinità con quelli balcanici, con distribuzione prevalente nelle aree costiere, subcostiere e preappenniniche. Si rinvengono anche nelle conche infraappenniniche

Principali specie presenti
I boschi e le boscaglie di questa tipologia vegetazionale si presentano, come cenosi piuttosto degradate, con la struttura di un ceduo, talora matricinato, con copertura della volta piuttosto discontinua. La fisionomia è data prevalentemente da roverella (Quercus pubescens), che si accompagna con poche altre specie arboree quali orniello (Fraxinus ornus), campestre (Acer campestre) ecc.
Lo strato arbustivo è caratterizzato dal Citiso a foglie sessili (Cytisus sessilifolius), canina (Rosa canina), rosso (Juniperus oxycedrus subsp. Oxycedrus).
Lo strato erbaceo è costituito da alte frequenze di specie eliofile quali brachipodio (Brachypodium rupestre), comune (Teucrium chamaedrys) e Citiso spinoso (Chamaecytisus spinescens).

PDF Carta degli Habitat Natura 2000

 
UnescoDiploma Europeologo europarcMinistero dell'AmbienteFederparchi
© 2017 Ente Parco Nazionale d'Abruzzo Lazio e Molise
viale Santa Lucia - 67032 Pescasseroli (AQ)
Tel. 0863/91131 - Fax 0863/912132
E-mail: info@parcoabruzzo.it - Posta certificata
URP
Privacy
Note legali
Elenco siti tematici
Link