Orso marsicano
Slide fotografica
CondividiFacebookTwitterGoogle+LinkedInemailwhatsapp
Home » Orso marsicano » Conoscere l'orso marsicano

Consigli utili

La mia presenza tra i monti del Parco d'Abruzzo, Lazio e Molise è importante e preziosa; un incontro con me è molto difficile perché amo la tranquillità e la solitudine, ma se tu dovessi essere così fortunato da avvistarmi, ecco pochi semplici consigli da seguire...

 


Non aver paura di me, abbi piuttosto un giustificato timore, ho un aspetto robusto ed imponente e sono sicuramente più forte di te (modestia a parte!). Questo può darti fastidio, vista la tua abitudine a "dominare la Natura". Ricorda sempre che sono un animale selvatico, quindi è giusto non avere atteggiamenti troppo confidenziali con me... potrei reagire in maniera poco piacevole!


Mi avvisti in lontananza? Osservami attentamente, spiami pure, ma non avvicinarti, ti considererei un intruso, specie se ho i cuccioli con me. Fammi godere quei momenti di relax che ogni tanto mi concedo.


Se mi sorprendi da vicino ed io mi accorgo di te fuggirò rapidamente, non gradisco incontri inaspettati con gli umani. In alcuni casi mi alzo in piedi sulle zampe posteriori per osservare meglio chi ho di fronte: in questo caso allontanati con cautela, così mi renderò subito conto che non sei una minaccia.


Mi avvisti vicino ad un centro abitato, ad un pollaio, ad un orto?
Avverti subito le Guardie del Parco o la Forestale, sapranno loro cosa fare.


Quando le Guardie hanno concluso i sopralluoghi ed accertato i danni che posso aver causato, non lasciare i resti del bottino a portata di mano, per me è un chiaro invito a tornare...

Capisco la tua sfrenata voglia di vedermi (...in fondo lo so che sono bello!), ma non attirarmi con il cibo: mi abitueresti ad ottenerlo facilmente e tu, meglio di altri, sai quanto è difficile rinunciare alle comodità... Per il bene di tutti devo rimanere un animale selvatico.


Sia di giorno che di notte, nel Parco e nel territorio circostante, guida con particolare prudenza ed a bassa velocità, in modo da frenare con molto anticipo se io o uno dei miei amici del bosco ci trovassimo ad attraversare la strada...


Se in natura incontri un nostro cucciolo che ti sembra disperso tieniti a distanza e avverti le Guardie del Parco o la Forestale. Nel caso di un orsacchiotto la madre potrebbe trovarsi nei paraggi. Attenzione, perché mamma orsa è disposta a tutto per difendere i suoi piccoli...
Se fosse un cucciolo di cervo o capriolo comunque non avvicinarlo e non toccarlo, è normale che la mamma lo lasci nascosto nell'erba alta quando pascola in zona.

UnescoDiploma Europeologo europarcMinistero dell'AmbienteFederparchi
© 2017 Ente Parco Nazionale d'Abruzzo Lazio e Molise
viale Santa Lucia - 67032 Pescasseroli (AQ)
Tel. 0863/91131 - Fax 0863/912132
E-mail: info@parcoabruzzo.it - Posta certificata
URP
Privacy
Note legali
Elenco siti tematici
Link