Ente Parco
Slide fotografica
CondividiFacebookTwitterGoogle+LinkedInemailwhatsapp
Home » Ente Parco » Servizio Sorveglianza

Reparto Carabinieri del Parco

Gli attuali Reparti Carabinieri Parchi operano nei territori protetti dei parchi nazionali, con circoscrizione coincidente con la perimetrazione del Parco stesso e con vincolo di dipendenza funzionale dall'Ente Parco nazionale. Ognuno di essi si avvale di un certo numero di Stazioni, che varia a seconda dell'ampiezza della superficie del parco e della geomorfologia del territorio. La denominazione corrente è stata introdotta in sostituzione di quella di "Coordinamenti Territoriali per l'Ambiente", a seguito dell'entrata in vigore del Decreto Legislativo 177/2016 che ha assorbito il Corpo Forestale dello Stato nell'Arma dei Carabinieri, diventandone una specialità.
Ogni Reparto di questa nuova organizzazione provvede allo svolgimento dei compiti di sorveglianza e custodia del patrimonio faunistico e naturalistico protetto, alla vigilanza ed al controllo dell'attuazione delle convenzioni internazionali in materia ambientale con particolare riferimento alla tutela della biodiversità ecosistemica.
Ciascun Reparto supporta il proprio Ente Parco nell'espletamento di compiti tecnici, di consulenza, di studio, di ricerca e di tutte quelle attività necessarie alla conservazione e valorizzazione del patrimonio naturale. Anche le attività didattico-educative nelle scuole e nei confronti dei fruitori delle aree protette rappresentano uno dei compiti istituzionali che i Reparti Carabinieri Parchi svolgono, di concerto con l'Ente.
Dette articolazioni territoriali sono quotidianamente impegnate nella tutela del patrimonio forestale con controlli sul fenomeno del disboscamento illegale (illegal logging), nella lotta al bracconaggio, nella prevenzione e repressione dei reati ambientali, particolarmente nel settore dell'abusivismo edilizio, delle cave e delle discariche abusive, nel contrasto ai reati in danno agli animali.
Il personale delle Stazioni Parco è impegnato inoltre in servizi finalizzati al monitoraggio e ai censimenti faunistici di animali protetti, con particolare attenzione per quelle specie vulnerabili o minacciate di estinzione.
Il Reparto Carabinieri del Parco Nazionale Abruzzo, Lazio e Molise, con sede a Pescasseroli, avvalendosi del personale che opera all'interno delle cinque Stazioni Carabinieri Parco, oltre ad assicurare le molteplici attività appena citate ha il privilegio di operare per la tutela e la salvaguardia di una specie ad elevata valenza conservazionistica quale l'orso bruno marsicano. In sinergia con l'Ente Parco, i Carabinieri Forestali mettono in atto, grazie a personale specificamente formato e qualificato, attività complesse e codificate da protocolli operativi, sia per il monitoraggio della specie che per la gestione di orsi confidenti o problematici nonchè per la conseguente mitigazione dei possibili conflitti con le popolazioni locali e con i portatori di interesse.
Altra attività importante, nonché innovativa attuata dai Carabinieri Forestali del Reparto di Pescasseroli è quella del contrasto all'uso di esche e di bocconi avvelenati che viene assicurata dal Nucleo Cinofilo Antiveleno (N.C.A.) sull'intero territorio del Parco e nella sua Zona di Protezione Esterna, quest'ultima particolarmente sensibile all'annoso problema dell'avvelenamento. La morte per ingestione di sostanze tossiche interessa, infatti, un gran numero di animali domestici e selvatici e può determinare un grave impatto anche sulla salute pubblica oltre che sulla biodiversità.
Il N.C.A., composto da un conduttore, due collaboratori e due cani, effettua ispezioni preventive periodiche in aree ritenute più sensibili e interventi d'urgenza dietro specifica chiamata, dimostrandosi, al pari di altri N.C.A. dislocati sul territorio protetto nazionale, un efficace strumento di contrasto all'uso illegale del veleno soprattutto in termini di deterrenza e prevenzione del fenomeno.


Istituzione: D.D.G. Del 18/10/99

Comandante: Ten. Col. Tiziana Altea

Sede: Via Rovereto, 6 - 67032 Pescasseroli
Recapiti: 0863/910717 - cta.pescasseroli@forestale.carabinieri.it



Stazioni  Carabinieri "Parco"

Pescasseroli: Via Rovereto, 6 - 67032 Pescasseroli (AQ)
Tel. e Fax 0863/911005 - cs.pescasseroli@forestale.carabinieri.it
Giurisdizione: Opi (AQ) - Pescasseroli (AQ) 


Gioia dei Marsi: Via Domenico Aratari, 90 - 67055 Gioia dei Marsi (AQ)
Tel. e Fax 0863/889304 - cs.gioiadeimarsi@forestale.carabinieri.it
Giurisdizione: Bisegna (AQ) - Gioia dei Marsi (AQ) - Lecce nei Marsi (AQ) - Ortona dei Marsi (AQ) - Villavallelonga (AQ)


Villetta Barrea: Via Marsicana 83, km 55 - 67030 Civitella Alfedena (AQ) Località Feudo Intramonti (AQ)
Tel. e Fax 0864/87895 - cs.villettabarrea@forestale.carabinieri.it
Giurisdizione: Alfedena (AQ) - Barrea (AQ) - Civitella Alfedena (AQ) - Scanno (AQ) - Villetta Barrea (AQ)


Picinisco: Largario Montano - 03040 Picinisco (FR)
Tel. e Fax 0776/66134 - cs.picinisco@forestale.carabinieri.it
Giurisdizione: Alvito (FR) - Campoli Appennino (FR) - Picinisco (FR) - San Biagio Saracinisco (FR) - San Donato Val di Comino (FR) - Settefrati (FR) - Vallerotonda (FR)


Pizzone: Via le Forme, 30 - 86071 Pizzone (IS)
Tel. e Fax 0865/951195 - cs.pizzone@corpoforestale.it
Giurisdizione: Castel San Vincenzo (IS) - Filignano (IS) - Pizzone (IS) - Rocchetta a Volturno (IS) - Scapoli(IS)

UnescoDiploma Europeologo europarcMinistero dell'AmbienteFederparchi
© 2017 Ente Parco Nazionale d'Abruzzo Lazio e Molise
viale Santa Lucia - 67032 Pescasseroli (AQ)
Tel. 0863/91131 - Fax 0863/912132
E-mail: info@parcoabruzzo.it - Posta certificata
URP
Privacy
Note legali
Elenco siti tematici
Link