Volontariato
Slide fotografica
CondividiFacebookTwitterGoogle+LinkedInemailwhatsapp
Home » Vivere il Parco » Volontariato » Programmi Volontariato

Specialisti Volontari

Le tue abilità al servizio della Natura

La partecipazione a tale Programma è riservata a chi ha già partecipato ad uno dei Programmi: Junior, Senior, International
Le attività di volontariato vengono effettuate singolarmente o in pattuglie di 2 - 3 persone. Il Parco mette a disposizione l'alloggio mentre il Volontario presta la propria attività per un periodo di 7, 14 o 21 giorni insieme ad altre persone motivate ed interessate alla difesa della flora e della fauna. Tra gli impegni da svolgere: supporto agli operatori del Parco nella gestione dei diversi programmi di volontariato, contatti con il pubblico, assistenza a ricerche scientifiche, attività speciali con i visitatori; il tutto secondo le esigenze di servizio.

Il successo del programma "Volontari per la Natura" ci porta a fare alcune considerazioni, al fine di rafforzare e diffondere le finalità di questo progetto, nato a sostegno della natura. Questi gli obiettivi del Programma: costituire un albo di "Volontari Specialisti" che saranno inseriti in una rete di collaborazione italiana ed europea per realizzare progetti di intervento finalizzati alla protezione della natura. I Volontari potranno specializzarsi in: interpretazione ed educazione ambientale, manutenzione dei sentieri, operatori nei centri di visita e di informazione, volontari-interpreti che informano i turisti nei punti maggiormente frequentati, monitoraggio ambientale, comunicazione ambientale, gestione dei conflitti, organizzazione di progetti ed eventi, promozione di comportamenti eco-sostenibili, tecnici e riparatori. L'albo verrà impiegato per organizzare progetti ed azioni di intervento da parte di nuclei specializzati di volontari per supportare azioni presso il Parco o in aree che necessitano di tutela, interventi specifici a livello locale di sensibilizzazione ambientale e coinvolgimento delle popolazioni. Il progetto prevede un percorso di specializzazione, in base ai prerequisiti e alle singole esperienze.

Tale percorso si realizza nelle seguenti tappe:

  • un periodo di 7 o  14 giorni di volontariato al Parco nell'ambito del Progetto "Volontari per la Natura" in uno dei Programmi Junior, Senior, International realizzando in tale fase una conoscenza generale del progetto di volontariato, del territorio, socializzazione e condivisione di valori, obiettivi e capacità dei volontari, predisposizione alla collaborazione;
  • seconda fase, partecipazione a questo specifico programma di volontariato al Parco, partecipazione libera  a corsi, seminari, attività, esperienze finalizzate alla specializzazione;
  • terza fase, inserimento dei volontari nell'albo relativamente alla specialità acquisita e partecipazione ai progetti.

PDF Modulo Iscrizione 

Le buone pratiche dei Volontari

  1. I turni di Volontariato possono ripetersi durante l'anno.
  2. I Volontari del Parco devono innanzitutto essere un esempio di comportamento per i visitatori, rispettando per primi, tutti i regolamenti in vigore.
  3. Non è consentito portare a seguito parenti, amici, conoscenti e accompagnatori.
  4. Non è possibile portare cani o altri animali domestici.
  5. I programmi previsti dall'Ente Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise vanno seguiti, rispettando tempi e modalità prescritti.
  6. I Volontari devono assicurare la permanenza e il servizio al Parco per tutta la durata del periodo prescelto e indicato sulla scheda di partecipazione.
  7. Durante il servizio e la permanenza nei locali dell'Ente è vietato fumare e l'uso dei telefoni cellulari è limitato allo stretto indispensabile.
  8. L'Ente Parco affiderà ai Volontari, per il periodo della permanenza al Parco, materiale e attrezzature da utilizzare esclusivamente per le finalità del Volontariato e da riconsegnare in perfette condizioni nei tempi previsti.
  9. Qualora si verificassero danni alle strutture, attrezzature, arredo o altro di proprietà dell'Ente Parco, i responsabili dovranno rimborsare il danno provocato.
  10. La pulizia e l'ordine, sia dei locali e delle aree frequentate dai Volontari vanno rispettate.
  11. Lo stile di comportamento, sia nei confronti del personale dell'Ente Parco che dei visitatori, dovrà essere sempre molto chiaro e trasparente.
  12. La divisa e i contrassegni del Volontariato vanno indossati durante le attività.
  13. L'Ente Parco non assume alcuna responsabilità per gli incidenti e danni arrecati dai Volontari, che ne risponderanno in prima persona.
  14. I Volontari prescelti dovranno far pervenire, entro una settimana, dalla comunicazione dell'accettazione al turno assegnato, la quota di partecipazione relativa all'assistenza da parte dell'Ente Parco. Il mancato rispetto dei termine indicato comporta l'esclusione della partecipazione al turno assegnato.
  15. L'Ente Parco non provvederà al rimborso della quota di partecipazione qualora l'interessato rinunci a partecipare; essa può essere riutilizzata per un altro turno che dovrà avvenire entro l'anno, superato il quale si perde ogni diritto.
  16. I Volontari, all'arrivo al Parco, dovranno obbligatoriamente versare in cassa comune 5,00 euro ciascuno al giorno come fondo iniziale per l'acquisto degli alimenti. Il Gruppo di Volontari nomina un responsabile cassiere al quale verrà affidato il fondo e la gestione delle spese. Il cassiere dovrà: redigere l'elenco di chi ha versato l'importo; condividere con gli altri volontari  le regole da adottare per una buona gestione della cassa; conservare gli scontrini per giustificare a tutti le spese sostenute; rispettare le esigenze e i gusti alimentari di tutti; rimborsare al volontario che decidesse di anticipare la partenza,  la somma versata all'arrivo.
  17. Va attuato qualsiasi metodo, programma, progetto, attività che preveda il risparmio delle risorse e un soggiorno compatibile e sostenibile.
  18. La partenza dei partecipanti deve avvenire entro l'ora prestabilita dell'ultimo giorno del turno assegnato.
  19. In caso di  comportamento scorretto e mancata osservanza dei punti sopraelencati, l'Ente Parco si riserva di sospendere dal servizio i Volontari interessati.

Con la firma della PDF scheda di partecipazione i volontari accettano quanto sopra esposto  

Volontari al lavoro
(foto di: Valentino Mastrella, Archivio PNALM)
Volontari
(foto di: Valentino Mastrella, Archivio PNALM)
Volontari
(foto di: Archivio PNALM)
Volontari
(foto di: Archivio PNALM)
UnescoDiploma Europeologo europarcMinistero dell'AmbienteFederparchi
© 2017 Ente Parco Nazionale d'Abruzzo Lazio e Molise
viale Santa Lucia - 67032 Pescasseroli (AQ)
Tel. 0863/91131 - Fax 0863/912132
E-mail: info@parcoabruzzo.it - Posta certificata
URP
Privacy
Note legali
Elenco siti tematici
Link